Contact

Subscribe to newsletter

Follow me

Fill the contact form

Name is required
A valid email address is required
Message is required
Select answer
Answer is required
  • Wrong captcha
    ×

    Feedback

    Tell your experience

    This field cannot be blank
    An email address or a phone number is required
    Did you miss something?

    Wrong captcha
    ×

    In questo continuo viaggio tra Nord e Sud sono costretto ad osservare, a scoprire parti di me che non conoscevo. Ed allora un paesaggio famigliare come quello vulcanico, pane quotidiano per tanti anni durante la mia vita, improvvisamente si rivela diverso. Non è solo un panorama, un insieme di Sciara [ dall'arabo ša῾ra, «terreno sterile e incolto, sodaglia], ma rappresenta un panorama interiore, una parte di me, forte, solitaria. Rivivo questi luoghi per impregnarmene e portarli via con me. Ma anche per dargli nuova vita. Reinventarli.

    Il nostro immaginario e ricco di paesaggi esotici, lontani, Americani. Di una cultura visiva che ci hanno inculcato attraverso anni di cinema e di assuefazione al bello "altro". La mia sfida è quella di riscoprire posti deserti, e dargli nuova vita. La Sicilia può essere ancora teatro di eventi importanti, cuore della cultura mediterranea, location ideale per un Destination Wedding.

    In tutta la storia della razza umana nessuna terra e nessun popolo hanno sofferto in modo altrettanto terribile per la schiavitù, le conquiste e le oppressioni straniere, e nessuno ha lottato in modo tanto indomabile per la propria emancipazione come la Sicilia e i siciliani. Quasi dal tempo in cui Polifemo passeggiava intorno all'Etna, o in cui Cerere insegnava ai siculi la coltivazione del grano, fino ai giorni nostri, la Sicilia è stata il teatro di invasioni e guerre continue, e di intrepida resistenza. I siciliani sono un miscuglio di quasi tutte le razze del sud e del nord; prima dei sicani aborigeni con fenici, cartaginesi, greci, e schiavi di ogni parte del mondo, importati nell'isola per via di traffici o di guerre; e poi di arabi, normanni, e italiani. I siciliani, durante tutte queste trasformazioni e modificazioni, hanno lottato, e continuano a lottare, per la loro libertà. [Friedrich Engels]